//Come identificare gli influencer

Come identificare gli influencer

E’ importante capire come identificare gli influencer del web e perché può essere molto utile coinvolgerli in una campagna marketing.

Queste sono le regole che abbiamo scritto sulla nostra lavagna.

  1. Chiedere ai potenziali influencer cosa fanno. Se rispondono “influencer” non li assumiamo. Se dicono, ad esempio, “fotografo” o “disegnatore” prendiamoli in considerazione
  2. Ingaggiare un grosso nome va bene ma, con lo stesso budget di uno iper-famoso, possiamo attivare 30-40 microinfluencers che complessivamente generano più conversioni
  3. Ok, se il CEO è irremovibile sul grosso nome, la regola n.2 non è obbligatoria
  4. Per retribuirli, tenere sempre a mente la distinzione tra chi “produce contenuti” e chi “distribuisce contenuti”
  5. Le piattaforme online che promettono miracoli sono una scorciatoia rischiosa
  6. I loro contenuti devono generare visibilità e conversioni per il cliente e non per sé stessi
  7. Ricordiamoci che riceveremo richieste di compensi senza senso
  8. Avere un miliardo di followers non significa niente, contano l’affinità e le interazioni
  9. Si, anche gli influencer famosi possono avere finti followers
  10. E’ un settore ancora giovane, possiamo costruire noi le regole.

Queste sono dieci regole semi-serie che ci aiutano a identificare gli influencer e a selezionare i più adatti per una specifica campagna.

Se ti interessa, puoi approfondire l’argomento leggendo l’articolo Come gestire gli influencer e misurare il ritorno sull’investimento, puoi leggere di alcune delle campagne che abbiamo curato e scoprire come possiamo aiutarti ad accendere il tuo palcoscenico digitale.

By | 2018-05-24T00:31:28+00:00 marzo 8th, 2018|Influencer marketing|